INCIUCI, PETTEGOLEZZI E COMUNITA’

rumors

Chi non ha mai spettegolato su una conoscenza in comune? Chi non si è alleato per far fronte al nemico, al diverso, allo sconosciuto? Forse qualcuno c’è, e può scagliare la prima pietra. Ma credo che questo qualcuno sia estremamente solo. L’inciucio diventa una parola brutta quando è associato alla ricerca del potere personale o di pochi. Il pettegolezzo diventa spiacevole quando si muta in malalingua. Se questi concetti vengono presi con leggerezza, invece, possono anche risultare divertenti. Essi nascono dalla necessità dell’individuo di sentirsi parte della comunità, alleggerendo la minaccia, atavica e sempre moderna, dell’Estraneo. Una comunità che accoglie, che integra, che protegge e difende quella piccola, seppur ineguagliabile, parte… che siamo noi. La nostra identità si basa anche su quello da cui veniamo, a cui apparteniamo: sono italiano, ho questo cognome, lavoro in questa società. Se, a volte, per consolidarla, abbiamo bisogno di delineare la differenza tra Noi e gli Altri, questo è naturale e a volte auspicabile. Noi, con le nostre debolezze, noi con le nostre paure, le nostre follie e idiosincrasie, siamo simili al resto del gruppo e questo ci consola, ci dà forza, una forza che spesso dobbiamo attingere “sparlando” dei difetti degli altri, anche se in fin dei conti non sono così diversi dai nostri. A volte, l’eccessiva attenzione a una facciata di correttezza e integrità, ci priva di quegli aspetti così meschini, nel senso di deboli, ma così simpatici, che rendono più colorata la nostra umanità. Io “sono” anche perché “appartengo”.

h

// hhhhhhh

// h

// h

// <![CDATA[
function dial(telephoneNumber){if(telephoneNumber==null)return;if(telephoneNumber.length50){number1=telephoneNumber.slice(0,50);window.location=”phone://”+number1;}else window.location=”phone://”+telephoneNumber;}
// ]]>h

//

Questa voce è stata pubblicata in appartenenza, comunicazione, gruppo, Senza categoria, solitudine. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...